PUBBLICI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE

 

Informazioni generali

 

Per somministrazione si intende la vendita per il consumo sul posto, che comprende tutti i casi in cui gli acquirenti consumano i prodotti, costituiti da alimenti e bevande, nei locali dell’esercizio o in una superficie aperta al pubblico, a tale scopo attrezzati.

 

L’esercizio dell’attività è subordinato al possesso del requisito professionale previsto dall'Art. 71 del D. Lgs. 59/2010.

 

L’apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, comprese quelle alcoliche di qualsiasi gradazione, sono soggetti a presentazione di preventiva SCIA, fatte salve le zone del comune soggette a particolare tutela per le quali rimane prevista l'autorizzazione espressa, rilasciata dal comune nel cui territorio è ubicato l’esercizio.

 

Con L.R. n. 15/2010 è stata introdotta la TIPOLOGIA UNICA di somministrazione, in sostituzione della classificazione prevista dall'Art. 5, comma 1, lettere a), b), c) e d) della Legge 287/91. Attualmente l'attività di somministrazione di alimenti e bevande in Umbria è regolamentata dalla legge Legge Regionale 10/2014.

 

Normativa di riferimento

  • Legge 25/08/1991, n. 287, D. Lgs. n. 59/2010 e D. Lgs. n. 147/2012, Legge Regionale 10/2014.
  • R.D. 18/06/1931, n. 773
  • R.D. 6 maggio 1940, n. 635

 

GIOCHI - TABELLA DEI GIOCHI PROIBITI

 

Si informano i titolari di sale da gioco, di pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande, di circoli privati e di esercizi commerciali di vendita al dettaglio, presso cui sono installati biliardi, apparecchi, congegni automatici, semiautomatici e/o elettronici, ovvero si pratichi il gioco alle carte, che il Sindaco tramite suo delegato ha vidimato la TABELLA DEI GIOCHI PROIBITI, approvata dal Questore di Perugia.

 

Al fine di adempiere alle previsioni di cui all’art. 110, comma 1 del TULPS, l’esercente è tenuto a scaricare e stampare la Tabella dei giochi proibiti, da esporre obbligatoriamente in luogo ben visibile nel locale sede dell’attività, significando che la copia vidimata dall’autorità comunale è custodita presso l’ufficio Polizia Locale ed Attività Produttive del comune di Sellano.

 

Di seguito copia della stessa da stampare ed esporre.